Mese: febbraio 2014

LECCE: DOMENICA 2 MARZO AL PAISIELLO “LA NOTTE DELLA LIBERTÀ”

Postato il

Concerto di chiusura “La notte della libertà” Musica Klezmer con il duo Stellerranti

stellerranti2LECCE – Si terrà domenica 2 marzo, alle ore 21, presso il Teatro Paisiello di Lecce, ad ingresso libero, il concerto del duo artistico “Stellerranti” dal titolo “La notte della libertà”. E’ il concerto che chiuderà la mostra fotografica abbinata alla Giornata della Memoria dal titolo “Scene di vita dal ghetto di Varsavia”, la quale ha aperto i battenti presso Palazzo Vernazza il 28 gennaio scorso e che resterà aperta al pubblico, appunto, fino a domenica 2 marzo.

“La notte della libertà” è uno spettacolo di musica Klezmer con Cinzia Bauci (voce contralto) e Pier Gallesi (fisarmonica, percussioni), con l’accompagnamento di Mauro Sabbione (tastiere, pianoforte, ex membro dei Matia Bazar e Litfiba) e di Ezio Ferraris (attore e voce narrante). Il Klezmer è un genere musicale di tradizione ebraica, il termine nasce dalla fusione delle parole kley e zemer, letteralmente strumenti di canto. Fonde in sé strutture melodiche, ritmiche ed espressive che provengono dalle differenti aree geografiche e culturali (i Balcani, la Polonia e la Russia) con cui il popolo ebraico è venuto in contatto.

La mostra fotografica “Scene di vita dal ghetto di Varsavia”, come già accennato, è visitabile fino a domenica 2 marzo a Lecce presso palazzo Vernazza, vico Vernazza (p.tta Pellegrino), dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 20.30. E’ organizzata da Francesco Caramuscio, Francesco Barbati, Furio Biagini, Valentina Vantaggio, Daniele De Luca (Università del Salento), Simone Rollo (Officine Ergot) e Paolo Paticchio (Associazione Terra del Fuoco Mediterranea), l’ingresso è libero.

Per prenotare una visita guidata alla mostra telefonare al numero 329.8571502.

S. PIETRO V.CO: DISCARICA PALLITICA BONIFICATA E SICURA

Postato il

parere positivo da Provincia e Asl, mese prossimo bando di gara

il Comune di San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO – Messa in sicurezza e bonifica per la discarica Pallitica di San Pietro Vernotico. Tramite comunicato, il sindaco Pasquale Rizzo ha infatti reso noto che dopo una conferenza di serivizi alla presenza di funzionari regionali, funzionari Arpa, progettisti nonchè dopo l’approvazione di Provincia ed Asl si è chiuso con parere positivo il caso sulla citata discarica sanpietrana. Adesso spetterà alla Provincia adottare i successivi provvedimenti e nel mese prossimo sarà avviato il bando di gara del lavori.
L’Amministrazione Rollo – dichiara Rizzo – dal 2005 al 2010 ha realizzato la sola caratterizzazione ma ha avuto la capacità di spendersi tutto lo spazio finanziario dell’intero finanziamento richiesto ed ottenuto dalla Provincia al solo scopo di sanare l’assurda e fallimentare gestione della cosa pubblica compromettendo, pur di salvare il patto di stabilità nell’anno 2009, i bilanci futuri e la stessa realizzazione dell’opera.
In cambio si è preso il pennacchio del finanziamento ottenuto, dimostrando tuttavia di far parte delle tante amministrazioni additate dagli organismi europei, nazionale e comunali come incapaci di utilizzare le risorse ottenute. Nonostante i gravosi debiti cui stiamo ancora facendo fronte per completare le opere pubbliche appena avviate (si pensi ai milioni di euro che il Paese ha ereditato con riferimento alla zona Pip) o mai avviate (si pensi agli onerosi acquisti che si è stati costretti ad effettuare per realizzare l’opera nella zona 167), e gli spazi finanziari nel patto erosi dalla precedente amministrazione, noi abbiamo avuto la capacità di ultimare l’iter approvativo e porremo in essere ogni sforzo per realizzare l’opera importante sotto il profilo ambientale. I pennacchi li lasciamo a Rollo ed al PD che ha governato dal 2005 al 2010, noi preferiamo pregiarci dei risultati ottenuti e visibili sul territorio. Ringrazio oltre che i progettisti per la professionalità, anche i dirigenti Arpa che hanno coniugato competenza a concretezza e tempestività, oltre che i dirigenti Provinciali, il Commissario Castelli e tutti i dirigenti regionali, con una menzione speciale alla Dr.ssa Pice autentica risorsa sotto il profilo tecnico – professionale e non solo! Ringrazio anche il Consigliere Pierangelo Pinto che nella vicenda ha svolto un ruolo importante nell’interloquire direttamente con il Presidente della Regione Puglia.” Leggi il seguito di questo post »

ALBERTO C5 SCONFITTO A SAMMICHELE

Postato il Aggiornato il

Marco Miccoli
Marco Miccoli

SAN PIETRO VERNOTICO – Dopo il turno di riposo, i ragazzi dell’Alberto C5 nel big match di Sammichele valevole per la 16° giornata, vengono sconfitti e si fanno scavalcare in classifica dallo Sporting Grotte vittorioso sul campo del fanalino di coda Carovigno. Il Sammichele blinda il secondo posto alle spalle del Martina, mentre la lotta per il terzo posto nelle due restanti giornate è tra l’Alberto e Sporting Grotte. I baresi si schierano con Allegrezza, Ramos, Giuliani, Angiuli e Heredia, i brindisini rispondono con Miccoli, Moncullo, Iaia, Laterza e Rubino. I padroni di casa sono subito brillanti e chiudono gli ospiti ancora assonnati nella propria metà campo. Dopo un paio di minuti il Sammichele passa con l’autogol di Iaia su tiro di Angiulli. Pareggio immediato dell’Alberto grazie alla botta da fuori di Laterza. Nuovo vantaggio dei ragazzi di mister Guarino al 6’ con Heredia con un tiro da fuori non irresistibile. Qualche occasione da entrambe le parti e il tempo si conclude con il risultato di 2 a 1 a favore del Sammichele.
Nel secondo tempo l’Alberto ha l’occasionissima per pareggiare, Franco si presenta da solo davanti ad Allegrezza ma si fa ipnotizzare e la sfera termina in calcio d’angolo. Al 10’ Romita sotto porta con un colpo sotto sigla il doppio vantaggio per i suoi e qualche minuto più tardi ci pensa Loschiavone con un gran tiro dalla distanza a firmare il 4 a 1. Al 12’ Taccone raccoglie una respinta del portiere e accorcia le distanze. Al 14’ il Sammichele ristabilisce le distanze con il destro in corsa di Loschiavone che firma la doppietta personale. Al 18’ altro gran destro di Laterza e terza marcatura per i sampietrani. Il risultato non cambierà più, il Sammichele vince meritatamente e si assicura la seconda piazza, per l’Alberto invece, come già detto bisogna attendere le ultime due partite per definire la posizione in classifica. Leggi il seguito di questo post »

ALBERTO C5 SI FERMA AD ADELFIA

Postato il

Alberto C5
Alberto C5

SAN PIETRO VERNOTICO – Dopo due vittorie consecutive, l’Alberto C5 si ferma sul parquet dell’Adelfia. I ragazzi di mister Iurino ottengono i tre punti e al momento sono fuori dai play out, i brindisini invece rientrano nella zona play out, raggiunti in classifica dal Cassano che ha battuto in casa il Torre Rossa Taranto. L’Adelfia si schiera inizialmente con Longo, Paradiso, Lanera, Gasparro e Campagna. Gli ospiti privi dello squalificato Valente e dell’infortunato Cretì si schierano con Maggi, Di Giulio, Giglio, Pipitone e Laterza. Ad inizio gara i padroni di casa mantengono il possesso palla, ma è l’Alberto a sfiorare il vantaggio al 7’ con Di Giulio che da fuori impegna severamente Longo. Al 12’ risponde Paradiso, Maggi in uscita chiude lo specchio. Al 15’ il vantaggio dell’Adelfia con Lanera servito da Paradiso dopo aver effettuato uno “slalom gigante” tra gli avversari. Il raddoppio dell’Adelfia al 19’con Campagna che appoggia in rete il suggerimento di Lanera partito in contropiede. I ragazzi di mister Marelli si svegliano nel finale di tempo con il bel gol di Pipitone al 27’ e il pareggio di Taccone appena entrato che chiude sul secondo palo un suggerimento di Laterza. Si chiude in perfetta parità la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo leggera supremazia territoriale dei baresi che rompono l’equilibrio al 13’ con l’autorete di Di Giulio colpito dal proprio portiere dopo una parata su tiro di Bosco che inizialmente si era liberato di Pipitone con un fallo. Al 16’ Pipitone calcia di potenza, il portiere respinge sui piedi di Giglio che da due passi colpisce la traversa, la sfera termina sulle mani di un avversario, appostato sulla linea di porta che evita il gol. Leggi il seguito di questo post »

TORCHIAROLO: DATO IL VIA ALLA NUOVA TOPONOMASTICA

Postato il

dopo il rondò è l’ora della toponomastica

piazza torchiaroloTORCHIAROLO – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma del sindaco di Torchiarolo, Giovanni Del Coco, circa la nuova toponomastica comunale:

L’Amministrazione comunale è lieta di informare la cittadinanza che, dopo la conclusione dei lavori relativi alla nuova rotatoria situata, nella zona sud, nei pressi del Campo sportivo e del Palazzo comunale, con il duplice risultato del perseguimento di una maggiore sicurezza stradale e di un miglioramento estetico (apprezzatissima l’idea della “meridiana”) dell’ingresso al paese, nei prossimi giorni si darà il via alla concreta realizzazione della nuova toponomastica revisionata. Inizierà infatti la collocazione delle targhe mono e bi-facciali in alluminio estruso, a bandiera e a muro. Le prime pose in opera riguarderanno n. 16 cartelli bifacciali, collocati su palo, che indicheranno le altrettante “uscite” della litoranea che collega i vari lidi ricadenti in agro di Torchiarolo, dall’uscita 1 di Torre San Gennaro all’uscita 16 in località Canuta. Ciò all’evidente scopo di favorire l’individuazione e la rintracciabilità dei vari punti all’interno della viabilità delle nostre marine, a beneficio, in particolar modo, dei mezzi adibiti al pronto soccorso e al pronto intervento in genere. Subito dopo si procederà alla collocazione dei cartelli con l’indicazione dei nomi delle vie all’interno del paese. Infine, non appena possibile, si collocheranno i cartelli e le targhe nelle marine di Torchiarolo.
Ogni cartello, ogni targa e, successivamente, ogni targhetta con i numeri civici, per le private abitazioni, riporterà lo stemma del Comune, stampato a colori con laminazione UV contro gli agenti atmosferici.
Si porta a realizzazione, con ciò, uno dei punti salienti del programma che si era dato l’Amministrazione che ho l’onore di guidare, mettendo finalmente mano alla risoluzione di un problema pluridecennale del nostro Comune, che creava grossi disagi non solo ai cittadini residenti ma anche ai forestieri che si trovavano a percorrere le nostre strade. A nessuno sfugge, infatti, l’importanza che ha la realizzazione della toponomastica e della numerazione civica di un paese, evento fondamentale destinato a perdurare negli anni.

 

TEATRO DON BOSCO: DOMENICA 23 FEBBRAIO “LU ZZITU TE SORUMA”

Postato il

locandinaSAN PIETRO VERNOTICO – Nell’ambito del X° Concorso teatro amatoriale Domenico Modugno, il gruppo teatrale Modesto Cisternino è lieto di invitarvi domenica 23 febbraio 2014 alle ore 20.00 a San Pietro Vernotico (BR) presso il Teatro Don Bosco per la presentazione della commedia brillante “Lu zzitu te soruma”, di Enzo Gallo.
La rappresentazione scenica è allestita nel soggiorno della modesta casa della famiglia Barone dove il padre, Teta, è il tipico “capofamiglia” interessato a qualsiasi questione familiare, mentre la madre, Tetina, è una donna apprensiva e con una dialettica tipica di paese. I due sono genitori di Margherita, rimasta zitella dopo la partenza in Australia di Donatuccio e di Lucia, prossima sposa di Peppe Delli Santi, muratore, unico figlio di Ucciu e Ndàta. Tra le due famiglie non scorre buon sangue, ma l’imminente matrimonio le “costringe” ad una difficile convivenza … quando sulla scena irrompe Giovanni, il nuovo fidanzato di Margherita.
Tra Lucia e Giovanni scoppia il classico “colpo di fulmine”, evento che fa saltare gli equilibri, oltre che il matrimonio.
Esilaranti vicende si susseguono tra altri colpi di scena, ma alla fine l’amore vince su tutto e anche sulle inimicizie tra le due famiglie.
Enzo Gallo autore della commedia, si è cimentato, sin dalla giovane età, al teatro interpretando sempre personaggi principali riscuotendo diversi apprezzamenti. Autore di divertenti bozzetti, inizia … a tarda età … l’attività di autore di commedie e si inserisce nel filone rappresentativo della realtà culturale della comunità da cui proviene, attraverso spassosi quadri di vita familiare.la compagnia
Anna Chiara Elia regista, ha iniziato a calcare il palcoscenico sin dall’età preadolescenziale sotto l’attenta guida del Maestro Modesto Cisternino. Crescendo negli anni, ha svolto il ruolo di principale protagonista in tutte le commedie rappresentate dalla compagnia. Ora ha sfidato se stessa e diremmo con successo, assumendo il delicato ruolo di regista pur mantenendo quello di attrice.
La Compagnia il 2 marzo 2014 potrà festeggiare 40 anni di attività. Nata col nome di “Gruppo Teatrale Popolare Melendugnese” per nobile iniziativa di Modesto Cisternino, attore e regista di talento, ha cambiato denominazione dopo la prematura scomparsa del fondatore e ha inteso intestare al compianto, il nome dell’Associazione stessa.
L’attività continua nell’impegno teatrale con passione, costanza e caparbietà e con il fermo proposito di rispolverare, riproporre e conservare, attraverso il teatro, la cultura dialettale, le tradizioni locali ed alcuni valori umani.

IL DIALETTO SANPIETRANO IMPAZZA SU FACEBOOK

Postato il

nasce il progetto per creare il dizionario “dialetto/italiano”

1797492_10202392198199426_1468434380_n

SAN PIETRO VERNOTICO – Attivo da poco ed è già un successo. Il gruppo “Dialetto sanpietrano”, pensato da Pierluigi Covelli, è infatti entrato su facebook da qualche tempo e può già contare ben 800 membri. Tema fondamentale è ovviamente il dialetto caratteristico del paese di San Pietro Vernotico. Obbligotorio, per chi scrive e commenta sull’apposita bacheca, è l’utilizzo della lingua vernacolare. Nessun accenno italiano, quindi, solo un rigoroso folklore linguistico. L’obiettivo, oltre a socializzare virtualmente, è quello di riscoprire con l’aiuto di tutti i detti, i proverbi e le usanze della storia sanpietrana. Il tutto può comunque essere accompagnato da una utile traduzione. L’intento, infatti, è quello di riuscire a realizzare un vero e proprio dizionario “dialetto/italiano”, aperto e fruibile da tutti. Il progetto di Pierluigi Covelli, infatti, non si esaurisce su facebook. È stato da poco registrato il dominio dialettosanpietrano.com all’interno del quale sarà presente a breve il dizionario che sarà rigorosamente opensource. Un’ottima idea, quella di Covelli, pensata per chi ama le proprie radici linguistiche e folkloristiche, ed alla quale tutti possono liberamente contribuire e far crescere questa già numerosa comunità. Se non siete ancora iscritti, potete tranquillamente farlo cliccando QUI