Giorno: 15 marzo 2014

VERSO L’ESTATE SANPIETRANA: PRESENTATO “CAMPO D’AMARE”

Postato il

sinergia col territorio, cultura e social

Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo
Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo

SAN PIETRO VERNOTICO – Presentata in pubblica assemblea la neo associazione “Campo d’amare”. Quest’ultima, nata da un’idea di Alessandro Calisi (presidente), si porrà nei prossimi mesi l’obiettivo di restituire ai propri cittadini e ridar lustro alla marina sanpietrana di Campo di Mare. L’intento principale è quello di coinvolgere non soltanto i commercianti del paese e della sua realtà balneare, ma anche e sopratutto le associazioni culturali e sportive attive sul territorio. Alla conferenza di presentazione, avutasi presso l’aula consiliare del Comune di San Pietro Vernotico, sono intervenuti il sindaco Pasquale Rizzo, il presidente di “Campo d’amare” Alessandro Calisi, Cosimo Rimini, vice presidente dell’associazione, Valentina Carella deputata al marketing ed alla comunicazione ed il dott. Vincezo Gatto, vice direttore di Confindustria Brindisi. “Abbiamo deciso di intraprendere questa strada per unire le forze – spiega il sindaco – anche dopo la positiva iniziativa sperimentata con il Natale sanpietrano. L’obiettivo non è soltanto quello di unirsi e creare sinergia, ma sopratutto quello di creare un sistema attraverso il quale avviare  un format che possa durare nel tempo e negli anni. Proprio per questo abbiamo intenzione di rendere subito fruibile la spiaggia già nei primissimi giorni di maggio. Tutto quresto, anche per evitare che durante l’estate i nostri giovani escano fuori dalla nostra marina. Dobbiamo dare un motivo in più per ripopolare Campo di Mare. “Dobbiamo muovere tutte le energie territoriali – ha affermato invece Cosimo Rimini, vice presidente di “Campo d’amare” – per riappropriarci del territorio”. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

S.PIETRO V.CO: OPERAZIONE SCUOLE PULITE, ALUNNI E RISPETTO DELL’AMBIENTE

Postato il Aggiornato il

imparare il rispetto dell’ambiente, divertendosi

-Operazione Scuole Pulite- De SIMONE - 9

SAN PIETRO VERNOTICO – Svoltosi nelle scuole primarie sanpietrane la manifestazione “Nontiscordardimè” – Operazione Scuole Pulite. Gli Isituti De Gasperi, Rodari e De Simone, nella giornata del 15 marzo, hanno visto i propri alunni alle prese con l’ecologia e la natura. Il programma, voluto e organizzato da Legambiente San Pietro Vernotico e Monteco (ditta che ha in gestione la raccolta rifiuti del paese) con il patrocinio del Comune di San Pietro Vernotico, assieme alla proficua collaborazione di insegnanti dirigenti scolastici e del presidente del Circolo didattico Maurilio Marangio, ha visto avviarsi sia all’interno che all’esterno dei plessi scolastici degli interventi di manutenzione, pulizia e abbellimento degli spazi per mano di genitori. Non solo. I piccoli alunni hanno svolto le attività esterne dei laboratori con le loro insegnanti e le operatrici della Monteco. aiuola in materiale ricilatoNello specifico, la scuola De Simone, nel proprio interno, ha visto abbellirsi i propri muri con le decorazioni murales, restaurarsi i propri armadietti e librerie con nuova verniciatura, oltre che pulire gli spazi scolastici. Gli alunni non si sono fermati qui. Infatti, hanno collaborato alla piantumazione di alberelli e piante fiorite, nonché ad abbellire il cortile con fioriere ed aiuole fabbricate con pneumatici usati. Alle 11:00, sempre nel plesso De Simone, è stata effettuata la premiazione dei vincitore del concorso video-fotografico “Luoghi e non luoghi del rifiuto”, promosso dalla Monteco, al quale concorso hanno comunque partecipato i tre plessi delle scuole primarie. Alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Sandro Saponaro, ed all’assessore all’Urbanistica, Marcello Bracciale, sono stati consegnati i premi: delle panchine realizzate con materiale riciclato e delle risme di carta.
Un modo, quello manifestato da tutti gli organizzatori coinvolti, che ha potuto far avvicinare i bambini non soltanto al mondo dell’ambiente ma all’educazione di un sano principio: quello del rispetto del verde e della raccolta dei rifiuti.

Questo slideshow richiede JavaScript.