Cronaca

SAN PIETRO VERNOTICO: APRE “CITTADINI IN MOVIMENTO”

Postato il

un modo per valorizzare il paese, dalla democrazia diretta ad un Caffè Letterario

IMG_20140322_145346SAN PIETRO VERNOTICO – Comunicazione e trasparenza al servizio della cittadinanza. Con queste prerogative ha recentemente aperto la sede dell’associazione culturale (sita in via Sabaudia), senza scopo di lucro, “Cittadini in MoVimento” di San Pietro Vernotico. Il gruppo nasce per spontanea volontà di un gruppo iscritto al Movimento 5 Stelle che ha ritenuto necessario adoperarsi al meglio per poter offrire alla realtà sanpietrana degli strumenti utili per migliorare qualitativamente la vita pubblica ed il rapporto tra cittadinanza e territorio locale. Per questo motivo, abbiamo intervistato il presidente associativo di “Cittadini in MoVimento”, Fortunato Centonze. Grafico di professione, ha ricevuto l’onere di coordinare il gruppo nascente: Leggi il seguito di questo post »

Annunci

S. PIETRO V.CO: ZONA PIP VERSO IL DECOLLO

Postato il

lontani i tempi in cui i problemi bloccavano la sua realizzazione

 

ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione
ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione

SAN PIETRO VERNOTICO – Effettuati collaudo stradale, idrico e fognante della Zona Pip. A renderlo noto è l’assessore all’Urbanistica Marcello Bracciale. “Sono da poco iniziati a buon ritmo gli ultimi lavori di Enel per fornitura dell’energia elettrica”, afferma Bracciale. Nello specifico, sarà necessario l’interramento dei cavi di alta tensione che attraversano l’area interessata.
“Tutta l’area Pip – continua l’assessore – e tutte le sue opere ammonta a 133.975,06 € e darà la possibilità ad operatori ed artigiani di insediarsi”.
Lo stesso ricorda parte del profilo storico della zona industriale sanpietrana: “È iniziata nel 2007 con l’Amministrazione Rollo con un progetto di 1.951.359€. La stessa Amministrazione era riuscita a pagare soltanto fino al dicembre 2009 soltanto uno stato di avanzamento dei lavori per 208.000,00€.”
Il resto è stato pagato dall’Amministrazione Rizzo e, tiene a sottolineare Marcello Bracciale, si è completato il tutto dopo una serie di riscontrati problemi: Leggi il seguito di questo post »

LECCE CAPITALE DELLA CULTURA DEL BUON CIBO

Postato il

image006

LECCE – In partnership con Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Lecce2019, Camera di Commercio e Salento d’Amare, i giovani promotori del movimento Dieta Med-Italiana, annunciano le date di svolgimento a Lecce di “Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana” che avrà luogo dal 26 aprile al 4 maggio 2014 nella centralissima e storica piazza Sant’Oronzo.
Questa terza edizione dell’evento nazionale si presenta con tre grandi novità:

· svolgendosi ad un anno esatto dall’apertura di Expo2015, verrà presentata al pubblico partecipante la mission dell’importante esposizione universale di Milano;

· sarà effettuata un’importante sperimentazione di accessibilità, con uno stand appositamente e opportunamente allestito per accogliere persone con disabilità e permettere loro la fruizione delle diverse componenti dell’evento (degustazioni, formazione, esperienze, etc.);

· è a sostegno della candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019.

 

Leggi il seguito di questo post »

S. PIETRO V.CO: ECCO COME RISPARMIARE SUL GAS

Postato il Aggiornato il

il termine scade il 18 aprile 2014 ore 12:00

il Comune di San Pietro VernoticoSAN PIETRO VERNOTICO – Contributi per sostenere i costi dei consumi del gas metano. Con questo obiettivo, il Comune di San Pietro Vernotico ha stabilito di erogare dei contributi a favore delle fasce più deboli.

Chi può partecipare?

>I residenti nel Comune di San Pietro Vernotico da almeno un anno;
>Chi con Isee 2012 ha un valore non superiore a 10mila€;
>Chi è titolare dell’utenza per la fornitura del gas.

Entro quando si può presentare domanda?
La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 18 aprile 2014 alle ore 12:00 all’Ufficio Protocollo del Comune.

Cosa deve contenere la domanda?
1) domanda di ammissione al beneficio (che troverete qui sotto)
2) fotocopia della Carta d’Identità del richiedente
3) fotocopia del permesso di soggiorno per i cittadini stranieri
4)Attestazione Isee 2012 del nucleo famigliare.
Negli allegati sottostanti troverete la domanda da compilare e stampare, oltre ad ulteriori dettagli.

[

IL PD SUL CIMITERO SANPIETRANO: “UNA VICENDA INFINITA”

Postato il

cimitero san pietro vernoticoSAN PIETRO VERNOTICO – Riceviamo e pubblichiamo interamente l’intervento a firma del segretario del PD di San Pietro Vernotico, Andrea Fiorentino, che analizza la questione del cimitero sanpietrano:

“La questione cimitero sembra ormai una vicenda infinita. I risvolti e le complicazioni sono all’ordine del giorno e come sempre, a pagarne le conseguenze, sono i cittadini. Le speculazioni in merito alla vicenda messe in campo dall’attuale Amministrazione dopo ben 4 anni di attività non hanno prodotto alcun risultato, ma solo confusione, contenziosi e processi.
La precedente Amministrazione scelse di condividere con i cittadini interessati, in una pubblica assemblea, il percorso da intraprendere. Forte di questa scelta e consapevole della urgenza di agire, decise di autorizzare l’inizio lavori del cosiddetto ‘nuovo cimitero’. Era il 2010. A metà di quell’anno, dopo le elezioni vinte, il neo sindaco Rizzo da subito insinuò che nella vicenda si erano consumate illegittimità e una gestione poco chiara. In assenza di un riscontro di questa tesi il sindaco e la sua Amministrazione, anziché continuare l’opera, già in fase di realizzazione, pensò bene di bloccarne i lavori (marzo 2012) e avviare un contenzioso con l’azienda concessionaria. Una decisione scellerata, ben diversa dall’iter seguito dal Comune di Torchiarolo che con la stessa azienda, una situazione molto simile, e lavori iniziati dopo quelli del comune di San Pietro, ha già completato l’opera.

Leggi il seguito di questo post »

RACCOLTE 5O TONNELLATE DI RIFIUTI DALLE CONTRADE SANPIETRANE

Postato il

pulizia da contrada Petrelli a contrada Calieri

CONTRADA PETRELLI PRIMASAN PIETRO VERNOTICO – 50 tonnellate di rifiuti. Questo è il quantitativo dei rifiuti raccolti dalla ditta Monteco per bonificare le aree in cui vengono illecitamente e selvaggiamente gettati rifiuti di ogni genere. Tramite comunicato stampa, l’assessore all’ Urbanistica, Marcello Bracciale, ha espresso come il Comune di San Pietro Vernotico ha collaborato, oltre che con la ditta appaltatrice della gestione di rifiuti, anche con le Forze dell’Ordine che in questo periodo ha ricevuto non poche segnalazioni in merito. Le operazioni di bonifica hanno riguardato i terreni in via Lecce, via vecchia per Squinzano in contrada Petrelli e contrada Calieri. Qui sono stati recuperati ben 280 kg di amianto, 49.600 kg di materiali inerti e 160kg di altri diversi rifiuti generati dalla pulizia dei terreni.  L’assessore Bracciale dichiara, inoltre, come il Comune sanpietrano “ha già da 2 anni e mezzo varato nell’ottica delle problematiche idrogeologiche, legate alle piogge torrenziali, sempre più frequenti ed al rispetto delle norme di igiene pubblica, un piano di risanamento e pulitura di pozzetti, condotte e caditoie stradali. Un intervento di manutenzione già realizzato su circa 300 pozzetti e caditoie stradali da anni ed anni oramai otturate da terra e rifiuti di ogni genere, materiali di risulta da lavori edili, confezioni di prodotti alimentari, risalenti addirittura al lontano 1990.” L’assessore asserisce, tra l’altro, come questi lavori di pulizia hanno permesso all’acqua scatenate dalle ultime piogge di poter defluire senza grossi disagi per il centro urbano sanpietrano.

CHIOSCO DI PIAZZA MODUGNO: VERSO LA DEMOLIZIONE

Postato il Aggiornato il

il vecchio bar "Mattia's" del piazzale
il vecchio bar “Mattia’s” del piazzale

SAN PIETRO VERNOTICO – Sarà Edilripe di San pietro Vernotico la ditta deputata alla demolizione delle zone antistanti il chiosco di piazza Domenico Modugno. L’abbattimento con il relativo ripristino del luogo sono scaturiti, stando ai documenti di delibera, per motivi di sicurezza per “evitare problemi all’incolumità pubblica” a fronte di una nota protocollata il 21 gennaio di quest’anno. Dopo una valutazione delle offerte presentate è stata scelta Edilripe per un importo di 7.320,00 € Iva inclusa