Giornalismo

S. PIETRO V.CO: ZONA PIP VERSO IL DECOLLO

Postato il

lontani i tempi in cui i problemi bloccavano la sua realizzazione

 

ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione
ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione

SAN PIETRO VERNOTICO – Effettuati collaudo stradale, idrico e fognante della Zona Pip. A renderlo noto è l’assessore all’Urbanistica Marcello Bracciale. “Sono da poco iniziati a buon ritmo gli ultimi lavori di Enel per fornitura dell’energia elettrica”, afferma Bracciale. Nello specifico, sarà necessario l’interramento dei cavi di alta tensione che attraversano l’area interessata.
“Tutta l’area Pip – continua l’assessore – e tutte le sue opere ammonta a 133.975,06 € e darà la possibilità ad operatori ed artigiani di insediarsi”.
Lo stesso ricorda parte del profilo storico della zona industriale sanpietrana: “È iniziata nel 2007 con l’Amministrazione Rollo con un progetto di 1.951.359€. La stessa Amministrazione era riuscita a pagare soltanto fino al dicembre 2009 soltanto uno stato di avanzamento dei lavori per 208.000,00€.”
Il resto è stato pagato dall’Amministrazione Rizzo e, tiene a sottolineare Marcello Bracciale, si è completato il tutto dopo una serie di riscontrati problemi: Leggi il seguito di questo post »

Annunci

LECCE: MICHELE MIRABELLA MODERA “AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE SALUTE”

Postato il

tavola rotonda a Lecce sulle sfide dell’agroalimentare pugliese

 

Michele Mirabella
Michele Mirabella

LECCE – Avrà luogo sabato 22 marzo, alle ore 9.30,presso l’Hilton Garden Inn di Lecce un’importante tavola rotonda dal titolo “Expo2015 – Agricoltura, Alimentazione e Salute: le sfide dell’agroalimentare pugliese”. Promosso dal Rotary Club Lecce, l’incontro si ispira alla mission della manifestazione universale Expo2015 e intende affrontare il delicato tema della futura sfida dell’agroalimentare per quanto concerne la Puglia.
Toccherà al prof. Michele Mirabella moderare i numerosi interventi di relatori e interlocutori di grande esperienza (in allegato il programma dell’incontro) scelti tra amministratori, agronomi, medici, produttori e specialisti del settore.
«L’agricoltura è il settore primario – riferisce Giuseppe Mauro Ferro, Presidente del Rotary Club Lecce – e lo sarà sempre di più, in quanto, oltre ad assicurare l’approvvigionamento di cibo, è centrale nelle nuove sfide globali dell’umanità. L’agricoltura è alla base di un futuro in cui le persone e il pianeta possano vivere in armonia e deve giocare il ruolo “primario” che le spetta. In questo processo diviene fondamentale la tecnologia, ma senza storia è vuota. Dobbiamo spiegare che la Food Security non è soltanto la sanità degli alimenti. Leggi il seguito di questo post »

VERSO L’ESTATE SANPIETRANA: PRESENTATO “CAMPO D’AMARE”

Postato il

sinergia col territorio, cultura e social

Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo
Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo

SAN PIETRO VERNOTICO – Presentata in pubblica assemblea la neo associazione “Campo d’amare”. Quest’ultima, nata da un’idea di Alessandro Calisi (presidente), si porrà nei prossimi mesi l’obiettivo di restituire ai propri cittadini e ridar lustro alla marina sanpietrana di Campo di Mare. L’intento principale è quello di coinvolgere non soltanto i commercianti del paese e della sua realtà balneare, ma anche e sopratutto le associazioni culturali e sportive attive sul territorio. Alla conferenza di presentazione, avutasi presso l’aula consiliare del Comune di San Pietro Vernotico, sono intervenuti il sindaco Pasquale Rizzo, il presidente di “Campo d’amare” Alessandro Calisi, Cosimo Rimini, vice presidente dell’associazione, Valentina Carella deputata al marketing ed alla comunicazione ed il dott. Vincezo Gatto, vice direttore di Confindustria Brindisi. “Abbiamo deciso di intraprendere questa strada per unire le forze – spiega il sindaco – anche dopo la positiva iniziativa sperimentata con il Natale sanpietrano. L’obiettivo non è soltanto quello di unirsi e creare sinergia, ma sopratutto quello di creare un sistema attraverso il quale avviare  un format che possa durare nel tempo e negli anni. Proprio per questo abbiamo intenzione di rendere subito fruibile la spiaggia già nei primissimi giorni di maggio. Tutto quresto, anche per evitare che durante l’estate i nostri giovani escano fuori dalla nostra marina. Dobbiamo dare un motivo in più per ripopolare Campo di Mare. “Dobbiamo muovere tutte le energie territoriali – ha affermato invece Cosimo Rimini, vice presidente di “Campo d’amare” – per riappropriarci del territorio”. Leggi il seguito di questo post »

S.PIETRO V.CO: OPERAZIONE SCUOLE PULITE, ALUNNI E RISPETTO DELL’AMBIENTE

Postato il Aggiornato il

imparare il rispetto dell’ambiente, divertendosi

-Operazione Scuole Pulite- De SIMONE - 9

SAN PIETRO VERNOTICO – Svoltosi nelle scuole primarie sanpietrane la manifestazione “Nontiscordardimè” – Operazione Scuole Pulite. Gli Isituti De Gasperi, Rodari e De Simone, nella giornata del 15 marzo, hanno visto i propri alunni alle prese con l’ecologia e la natura. Il programma, voluto e organizzato da Legambiente San Pietro Vernotico e Monteco (ditta che ha in gestione la raccolta rifiuti del paese) con il patrocinio del Comune di San Pietro Vernotico, assieme alla proficua collaborazione di insegnanti dirigenti scolastici e del presidente del Circolo didattico Maurilio Marangio, ha visto avviarsi sia all’interno che all’esterno dei plessi scolastici degli interventi di manutenzione, pulizia e abbellimento degli spazi per mano di genitori. Non solo. I piccoli alunni hanno svolto le attività esterne dei laboratori con le loro insegnanti e le operatrici della Monteco. aiuola in materiale ricilatoNello specifico, la scuola De Simone, nel proprio interno, ha visto abbellirsi i propri muri con le decorazioni murales, restaurarsi i propri armadietti e librerie con nuova verniciatura, oltre che pulire gli spazi scolastici. Gli alunni non si sono fermati qui. Infatti, hanno collaborato alla piantumazione di alberelli e piante fiorite, nonché ad abbellire il cortile con fioriere ed aiuole fabbricate con pneumatici usati. Alle 11:00, sempre nel plesso De Simone, è stata effettuata la premiazione dei vincitore del concorso video-fotografico “Luoghi e non luoghi del rifiuto”, promosso dalla Monteco, al quale concorso hanno comunque partecipato i tre plessi delle scuole primarie. Alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Sandro Saponaro, ed all’assessore all’Urbanistica, Marcello Bracciale, sono stati consegnati i premi: delle panchine realizzate con materiale riciclato e delle risme di carta.
Un modo, quello manifestato da tutti gli organizzatori coinvolti, che ha potuto far avvicinare i bambini non soltanto al mondo dell’ambiente ma all’educazione di un sano principio: quello del rispetto del verde e della raccolta dei rifiuti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LECCE CAPITALE DELLA CULTURA DEL BUON CIBO

Postato il

image006

LECCE – In partnership con Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Lecce2019, Camera di Commercio e Salento d’Amare, i giovani promotori del movimento Dieta Med-Italiana, annunciano le date di svolgimento a Lecce di “Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana” che avrà luogo dal 26 aprile al 4 maggio 2014 nella centralissima e storica piazza Sant’Oronzo.
Questa terza edizione dell’evento nazionale si presenta con tre grandi novità:

· svolgendosi ad un anno esatto dall’apertura di Expo2015, verrà presentata al pubblico partecipante la mission dell’importante esposizione universale di Milano;

· sarà effettuata un’importante sperimentazione di accessibilità, con uno stand appositamente e opportunamente allestito per accogliere persone con disabilità e permettere loro la fruizione delle diverse componenti dell’evento (degustazioni, formazione, esperienze, etc.);

· è a sostegno della candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019.

 

Leggi il seguito di questo post »

S. PIETRO V.CO: ECCO COME RISPARMIARE SUL GAS

Postato il Aggiornato il

il termine scade il 18 aprile 2014 ore 12:00

il Comune di San Pietro VernoticoSAN PIETRO VERNOTICO – Contributi per sostenere i costi dei consumi del gas metano. Con questo obiettivo, il Comune di San Pietro Vernotico ha stabilito di erogare dei contributi a favore delle fasce più deboli.

Chi può partecipare?

>I residenti nel Comune di San Pietro Vernotico da almeno un anno;
>Chi con Isee 2012 ha un valore non superiore a 10mila€;
>Chi è titolare dell’utenza per la fornitura del gas.

Entro quando si può presentare domanda?
La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 18 aprile 2014 alle ore 12:00 all’Ufficio Protocollo del Comune.

Cosa deve contenere la domanda?
1) domanda di ammissione al beneficio (che troverete qui sotto)
2) fotocopia della Carta d’Identità del richiedente
3) fotocopia del permesso di soggiorno per i cittadini stranieri
4)Attestazione Isee 2012 del nucleo famigliare.
Negli allegati sottostanti troverete la domanda da compilare e stampare, oltre ad ulteriori dettagli.

[

IL PD SUL CIMITERO SANPIETRANO: “UNA VICENDA INFINITA”

Postato il

cimitero san pietro vernoticoSAN PIETRO VERNOTICO – Riceviamo e pubblichiamo interamente l’intervento a firma del segretario del PD di San Pietro Vernotico, Andrea Fiorentino, che analizza la questione del cimitero sanpietrano:

“La questione cimitero sembra ormai una vicenda infinita. I risvolti e le complicazioni sono all’ordine del giorno e come sempre, a pagarne le conseguenze, sono i cittadini. Le speculazioni in merito alla vicenda messe in campo dall’attuale Amministrazione dopo ben 4 anni di attività non hanno prodotto alcun risultato, ma solo confusione, contenziosi e processi.
La precedente Amministrazione scelse di condividere con i cittadini interessati, in una pubblica assemblea, il percorso da intraprendere. Forte di questa scelta e consapevole della urgenza di agire, decise di autorizzare l’inizio lavori del cosiddetto ‘nuovo cimitero’. Era il 2010. A metà di quell’anno, dopo le elezioni vinte, il neo sindaco Rizzo da subito insinuò che nella vicenda si erano consumate illegittimità e una gestione poco chiara. In assenza di un riscontro di questa tesi il sindaco e la sua Amministrazione, anziché continuare l’opera, già in fase di realizzazione, pensò bene di bloccarne i lavori (marzo 2012) e avviare un contenzioso con l’azienda concessionaria. Una decisione scellerata, ben diversa dall’iter seguito dal Comune di Torchiarolo che con la stessa azienda, una situazione molto simile, e lavori iniziati dopo quelli del comune di San Pietro, ha già completato l’opera.

Leggi il seguito di questo post »