S. PIETRO V.CO: ZONA PIP VERSO IL DECOLLO

Postato il

lontani i tempi in cui i problemi bloccavano la sua realizzazione

 

ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione
ZONA PIP- Spostamento Cavi Alta tensione

SAN PIETRO VERNOTICO – Effettuati collaudo stradale, idrico e fognante della Zona Pip. A renderlo noto è l’assessore all’Urbanistica Marcello Bracciale. “Sono da poco iniziati a buon ritmo gli ultimi lavori di Enel per fornitura dell’energia elettrica”, afferma Bracciale. Nello specifico, sarà necessario l’interramento dei cavi di alta tensione che attraversano l’area interessata.
“Tutta l’area Pip – continua l’assessore – e tutte le sue opere ammonta a 133.975,06 € e darà la possibilità ad operatori ed artigiani di insediarsi”.
Lo stesso ricorda parte del profilo storico della zona industriale sanpietrana: “È iniziata nel 2007 con l’Amministrazione Rollo con un progetto di 1.951.359€. La stessa Amministrazione era riuscita a pagare soltanto fino al dicembre 2009 soltanto uno stato di avanzamento dei lavori per 208.000,00€.”
Il resto è stato pagato dall’Amministrazione Rizzo e, tiene a sottolineare Marcello Bracciale, si è completato il tutto dopo una serie di riscontrati problemi: Leggi il seguito di questo post »

Annunci

ALBERTO C5 ANDATA PLAY OFF: IL PRIMO ROUND VA ALLO SPORTING GROTTE

Postato il

L'Ingesso EmanueleSAN PIETRO VERNOTICO – Nell’andata dei play off sconfitta di misura a due secondi dalla sirena per l’Alberto C5 sul parquet dello Sporting Grotte. Entrambe le squadre hanno disputato un ottima gara, confermando il quasi totale equilibrio già evidenziato nelle gare di Coppa Italia e campionato. L’Alberto costruisce e colpisce diversi legni nella prima frazione, i padroni di casa nella ripresa consolida la supremazia territoriale con diverse occasioni da gol. Mister Marelli manda in campo Miccoli, Laterza, Franco, Iaia e L’Ingesso, mister Cisternino risponde con Nitti, Picca, Aprile, Dell’Edera e Pompilio.
Dopo un paio di interventi di routine di Miccoli su altrettanti tiri dalla distanza di Pompilio e Dell’Edera, l’Alberto passa in vantaggio con Laterza che duetta con L’Ingesso e fulmina Nitti. Al 5’ il pareggio dello Sporting con Aprile che supera un avversario in velocità e batte il portiere ospite in uscita. Al 7’ Lucà in profondità per l’Ingesso che a tu per tu con Nitti fallisce il nuovo vantaggio. Al 10’ il bel tiro di Manghisi e la risposta di Miccoli in out. Al 12’ Moncullo scheggia la traversa, nell’azione successiva Pompilio supera un avversario e davanti a Miccoli spreca il vantaggio. Al 14’ Moncullo supera il portiere in uscita con un pallonetto, la sfera termina a sui piedi di Iaia che a porta vuota calcia fuori. L’Alberto spinge, al 16’ Laterza per Iaia che viene anticipato in bello stile da Nitti. Al 17’ azione personale di Laterza con conseguente tiro che si stampa sulla traversa. Leggi il seguito di questo post »

TEATRO DON BOSCO: DOMENICA TORNA “TUTTO IN VENTIQUATTRORE”

Postato il

a grande richiesta, torna in scena la Compagnia “La Sita” di Torchiarolo

1623572_614394435282934_1416968834_nSAN PIETRO VERNOTICO – Si aprirà alle 20.00 di domenica 23 marzo il sipario del Teatro don Bosco di San Pietro Vernotico per la messa in scena della replica della commedia brillante “Tutto in ventiquattrore”, scritta e diretta dal giovane regista sanpietrano Raffaele Costantini.
La Compagnia amatoriale “La Sita” di Torchiarolo, dopo il grande successo della prima rappresentazione di questa Commedia, andata in scena il 1 Febbraio scorso, replicherà le curiose e intricate vicende della famiglia Barbetta, alle prese con una valigetta ventiquattrore e con il suo inaspettato contenuto. Il tutto condito dal contributo di una serie di altri variopinti personaggi, tra cui un rapinatore, un sacerdote, una suora, un ispettore di polizia ed uno strano personaggio, anch’egli in cerca della “fortuna”…
Dieci saranno gli attori che, come già successo in occasione della “prima”, si divertiranno e faranno divertire il pubblico del Teatro “don Bosco”: Francesco Palermo, Vitoronzo Miccoli, Giuseppina Merola, Raffaele Perrone, Maria Rosaria Bacca, Davis Marra, Elvira Perrone, Giovanni Castrignanò, Giuseppe Liaci, Gisella Palermo.548968_423716754350704_1304560043_n
“La Sita” nacque nel 2010 per volontà di 14 soci fondatori.
Il “battesimo” sul palcoscenico da parte della Compagnia, con un cast di “attori” tutti esordienti, si ebbe con la sua partecipazione, con ottima soddisfazione di pubblico e critica, all’8^ Concorso di Teatro amatoriale “Domenico Modugno”, con la rappresentazione della Commedia “La Famiglia Capasone”. In quella occasione, uno dei suoi attori, ricevette anche il premio di “miglior caratterista”.
La Compagnia si è distinta, in questi 3 anni di attività, anche per l’ideazione e l’organizzazione di diverse manifestazioni di carattere musicale-teatrale tenutesi a Torchiarolo e Lendinuso.
“Tutto in ventiquattrore”, la seconda Commedia che “La Sita” sta portando in giro in questo periodo, rappresenta un “lavoro” del tutto inedito e mai rappresentato da nessun altra Compagnia.

Per informazioni: 329/5485212347/9580677

il presidente
Giovanni Castrignanò

LECCE: MICHELE MIRABELLA MODERA “AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE SALUTE”

Postato il

tavola rotonda a Lecce sulle sfide dell’agroalimentare pugliese

 

Michele Mirabella
Michele Mirabella

LECCE – Avrà luogo sabato 22 marzo, alle ore 9.30,presso l’Hilton Garden Inn di Lecce un’importante tavola rotonda dal titolo “Expo2015 – Agricoltura, Alimentazione e Salute: le sfide dell’agroalimentare pugliese”. Promosso dal Rotary Club Lecce, l’incontro si ispira alla mission della manifestazione universale Expo2015 e intende affrontare il delicato tema della futura sfida dell’agroalimentare per quanto concerne la Puglia.
Toccherà al prof. Michele Mirabella moderare i numerosi interventi di relatori e interlocutori di grande esperienza (in allegato il programma dell’incontro) scelti tra amministratori, agronomi, medici, produttori e specialisti del settore.
«L’agricoltura è il settore primario – riferisce Giuseppe Mauro Ferro, Presidente del Rotary Club Lecce – e lo sarà sempre di più, in quanto, oltre ad assicurare l’approvvigionamento di cibo, è centrale nelle nuove sfide globali dell’umanità. L’agricoltura è alla base di un futuro in cui le persone e il pianeta possano vivere in armonia e deve giocare il ruolo “primario” che le spetta. In questo processo diviene fondamentale la tecnologia, ma senza storia è vuota. Dobbiamo spiegare che la Food Security non è soltanto la sanità degli alimenti. Leggi il seguito di questo post »

SABATO AL TEATRO DON BOSCO: “SARTO PER SIGNORA” DI FEYDEAU

Postato il

ore 20,30 al teatro Don Bosco a San Pietro Vernotico la Compagnia “Quelli del Cactus” di Napoli

 

QUELLI DEL CACTUSSAN PIETRO VERNOTICO – Primo grande successo dell’allora venticinquenne Georges Feydeau, “Sarto per signora” fu accolto, sin dalla sua prima rappresentazione nel 1887, da un grande consenso della critica e del pubblico, contribuendo significativamente al rilancio del vaudeville ottocentesco, destinato alla decadenza.
Da allora questa esilarante rappresentazione non ha smesso di divertire il suo pubblico, grazie ad un meccanismo comico perfetto, un congegno ad orologeria che strappa risate a getto continuo.
Un’altra caratteristica di Feydeau è la prodigiosa destrezza, nonché l’incredibile agilità con cui passa da un quiproquo all’altro trovando il dettaglio o la battuta giusta che lo renderà accettabile agli occhi del pubblico.
Tutta la vicenda gravita intorno ad un dottore un po’ farfallone il quale, per evitare che la moglie scopra il suo tradimento extra-coniugale, inventa bugie sempre più inverosimili finché, invischiato nelle sue stesse finzioni, si trova obbligato a farsi passare come “sarto per signora”.
Attorno a lui agiscono: sua moglie ingenua e fragile; la pedante suocera; il candido domestico; la potenziale amante e moglie di un uomo che a sua volta è amante di una ex prostituta che finge di appartenere all’aristocrazia parigina.
Le avventure/disavventure dei personaggi sembrano svilupparsi naturalmente, come in un gioco del caso, che l’autore si diverte ad osservare assieme allo spettatore. Con una lettura più attenta, ci si accorge che l’autore obbliga i propri personaggi ad una appassionante danza degli equivoci. Nulla è lasciato al caso. Tutti i personaggi interagiscono tra loro, incontrandosi e sfuggendosi, creando situazioni ad incastri, sempre più sorprendenti, disegnando come una tela di ragno. Leggi il seguito di questo post »

ALBERTO C5 STRAPAZZA LO SPORTING GROTTE

Postato il

mister Marelli
mister Marelli

SAN PIETRO VERNOTICO – Dopo tre sconfitte consecutive torna alla vittoria l’Alberto C5, la vittima di turno è lo Sporting Grotte che nonostante il largo punteggio ha ben figurato e merita a pieno il secondo posto in classifica. I padroni di casa, grazie alla bella prestazione di tutta la squadra, con l’odierna vittoria, accorciano le distanze dal Cassano e si preparano alla difficile trasferta di Canosa. Sugli scudi Pipitone e Valente autori entrambi di una tripletta e il portiere Marco Miccoli. Mister Marelli manda in campo inizialmente Miccoli, Di Giulio, Iaia, Pipitone e Valente, mister Cisternino risponde con L’Abbate, Montanaro, De Leonardis, Pane e Mastrangelo.
Nei primi minuti di gioco l’Alberto parte subito all’attacco, Valente al 3′ esalta L’Abbate che prima para e poi distinto calcia al volo verso Miccoli che in bello stile devia in out.
Al 5′ Pipitone evita un avversario e di potenza firma il vantaggio. Al 6′ ci prova Pane con un tiro al volo, la sfera termina sopra la traversa. Al 7′ Di Giulio per Iaia che di punta calcia al lato. Al 9′ Mastrangelo impegna Miccoli, un minuto più tardi Valente servito da Pipitone timbra il palo.
Al 12′ Di Giulio per Pipitone che da buona posizione di piatto colpisce il palo. Al 14′ Mezzapesa vince un rimpallo e dalla distanza fa secco Miccoli, nell’azione successiva il nuovo vantaggio dell’Alberto con Laterza che di punta beffa L’Abbate che non riesce a trattenere la sfera. Al 17′ il terzo gol lo sigla Pipitone direttamente su calcio piazzato. Al 20′ Pane duetta con Plantamura e scaglia un gran destro che Miccoli in tuffo devia in out. Al 21′ De Leonardis con un tiro da fuori colpisce il palo, un minuto più tardi Liuzzi si presenta davanti a Miccoli che in uscita gli nega la gioia del gol. Leggi il seguito di questo post »

VERSO L’ESTATE SANPIETRANA: PRESENTATO “CAMPO D’AMARE”

Postato il

sinergia col territorio, cultura e social

Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo
Pasquale Rizzo, Daniele Delli Noci, Alessandro Calisi, Vincenzo Gallo

SAN PIETRO VERNOTICO – Presentata in pubblica assemblea la neo associazione “Campo d’amare”. Quest’ultima, nata da un’idea di Alessandro Calisi (presidente), si porrà nei prossimi mesi l’obiettivo di restituire ai propri cittadini e ridar lustro alla marina sanpietrana di Campo di Mare. L’intento principale è quello di coinvolgere non soltanto i commercianti del paese e della sua realtà balneare, ma anche e sopratutto le associazioni culturali e sportive attive sul territorio. Alla conferenza di presentazione, avutasi presso l’aula consiliare del Comune di San Pietro Vernotico, sono intervenuti il sindaco Pasquale Rizzo, il presidente di “Campo d’amare” Alessandro Calisi, Cosimo Rimini, vice presidente dell’associazione, Valentina Carella deputata al marketing ed alla comunicazione ed il dott. Vincezo Gatto, vice direttore di Confindustria Brindisi. “Abbiamo deciso di intraprendere questa strada per unire le forze – spiega il sindaco – anche dopo la positiva iniziativa sperimentata con il Natale sanpietrano. L’obiettivo non è soltanto quello di unirsi e creare sinergia, ma sopratutto quello di creare un sistema attraverso il quale avviare  un format che possa durare nel tempo e negli anni. Proprio per questo abbiamo intenzione di rendere subito fruibile la spiaggia già nei primissimi giorni di maggio. Tutto quresto, anche per evitare che durante l’estate i nostri giovani escano fuori dalla nostra marina. Dobbiamo dare un motivo in più per ripopolare Campo di Mare. “Dobbiamo muovere tutte le energie territoriali – ha affermato invece Cosimo Rimini, vice presidente di “Campo d’amare” – per riappropriarci del territorio”. Leggi il seguito di questo post »