brindisi

SAN PIETRO VERNOTICO: APRE “CITTADINI IN MOVIMENTO”

Postato il

un modo per valorizzare il paese, dalla democrazia diretta ad un Caffè Letterario

IMG_20140322_145346SAN PIETRO VERNOTICO – Comunicazione e trasparenza al servizio della cittadinanza. Con queste prerogative ha recentemente aperto la sede dell’associazione culturale (sita in via Sabaudia), senza scopo di lucro, “Cittadini in MoVimento” di San Pietro Vernotico. Il gruppo nasce per spontanea volontà di un gruppo iscritto al Movimento 5 Stelle che ha ritenuto necessario adoperarsi al meglio per poter offrire alla realtà sanpietrana degli strumenti utili per migliorare qualitativamente la vita pubblica ed il rapporto tra cittadinanza e territorio locale. Per questo motivo, abbiamo intervistato il presidente associativo di “Cittadini in MoVimento”, Fortunato Centonze. Grafico di professione, ha ricevuto l’onere di coordinare il gruppo nascente: Leggi il seguito di questo post »

BRINDISI: DOMANI 8 FEBBRAIO RACCOLTA DEL FARMACO

Postato il Aggiornato il

anche a San Pietro Vernotico presso farmacia Cavaliere, largo Osanna

dona un farmaco 2014

BRINDISI – Sabato 8 febbraio 2014 si terrà in tutta Italia la XIV Giornata di Raccolta del Farmaco. Recandosi nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa, si potrà acquistare e donare farmaci da automedicazione che verranno destinati alle persone in stato di povertà su tutto il territorio nazionale.
La Giornata è realizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus in collaborazione con Federfarma e CDO Opere Sociali e si terrà in oltre 3400 farmacie distribuite in 94 province e in più di 1.200 comuni.
Farmacie Brindisi e provincia n.22 Farmacie:
Brindisi: Farmacia Brunetti Via Sele, 5 rione Perrino, Farmacia Cannalire Snc Della Dot.Ssa Rosa Francesca Cannalire & C. Corso Umberto 24 rione centro, Farmacia Casale Dott. Valzano Nicola Via Duca Degli Abruzzi 41 rione Casale, Farmacia Comunale Via Grazia Balsamo 2, Farmacia Spennati Rione Sant’Elia Viale Caravaggio 38. Leggi il seguito di questo post »

ALBERTO C5 PERDE IN CASA E SBAGLIA 5 TIRI LIBERI

Postato il

Laterza_NazarioSAN PIETRO VERNOTICO – Seconda sconfitta consecutiva per l’Alberto C5 che in casa si arrende allo Sporting Grotte che scavalca i sampietrani in classifica e si piazza al terzo posto. Partita sfortunata per i ragazzi di mister Marelli privo degli squalificati Taccone e Rubino e degli infortunati L’Ingesso e Masi. Dopo un primo tempo scialbo, nel secondo, cinque errori dal dischetto del tiro libero e altrettante parate miracolose del portiere ospite sanciscono l’affermazione dei baresi e il rammarico per ragazzi di casa. L’Alberto si schiera con Miccoli, Lucà, Laterza, Passarelli e Iaia, lo Sporting risponde con Nitti, Picca, Aprile, Dell’Edera e Pompilio. Lo Sporting segna al 2’ con Pompilio che sorprende Miccoli sul proprio palo quasi da calcio d’angolo. Il raddoppio al 4’ con la gran botta su punizione di capitan Aprile. Al 6’ Iaia prova ad accorciare le distanze ma il suo tiro termina fuori, al 7’ Laterza calcia di potenza fuori, un minuto più tardi prima Passarelli e poi Lucà sprecano sotto porta, non sbaglia al 10’ Aprile che beffa il portiere di casa in uscita con un colpo di testa e fa 3 a 0. Al 12’ Iaia ben servito da Laterza calcia addosso al portiere in uscita, lo stesso Laterza ha due buone occasioni per accorciare ma Nitti si supera in entrambe le occasioni. Al 18’ Iaia di punta, salva sulla linea in scivolata Aprile, sempre Iaia allo scadere su assist del rientrante Cesano segna il gol del 1 a 3 con cui si conclude il primo tempo. Ad inizio ripresa Laterza duetta con Moncullo e spara addosso a Nitti. Al 3’ ci prova Lucà, poi ancora Laterza, Nitti devia in out. I padroni di casa spingono, Passarelli spreca a due passi dalla porta, al 7’ ci pensa Moncullo dalla distanza beffando il portiere barese poco reattivo nell’occasione. Al 10’ e all’11’ Iaia calcia invece di servire Laterza e l’Alberto C5 non perviene al pareggio. Al 12’ Giliberti intercetta la sfera e calcia, Leone entrato nella ripresa si salva con i piedi. Al 13’ Laterza inaugura la sagra degli errori su tiro libero e calcia fuori. Gol sbagliato, gol subito, Picca anticipa tutti e con un tiro di punta fa secco Leone. Al 14’ tocca a Passarelli dal dischetto, la sfera termina abbondantemente alta. Al 15’ si presenta sul dischetto Moncullo, Nitti si distende e devia in out, successivamente si presenta ancora Passarelli che si fa parare la conclusione, lo stesso, un minuto più tardi serve a Laterza l’assist del 3 a 4 e pronti e via fallisce il pareggio calciando alle stelle da buona posizione. Al 18’ Dell’Edera si gira bene e beffa in mezzo alle gambe Leone firmando il quinto gol per i baresi. Al 19’ Simone Iaia si fa parare il quinto tiro libero a favore dell’Alberto che allo scadere accorcia il distacco con il bel pallonetto di Laterza. Finisce 5 a 4 per gli ospiti che sfuttano a pieno gli errori in fase difensiva e gli errori in fase offensiva dei padroni di casa. Domenica prossima l’Alberto C5 farà visita al CSG Putignano.

Alberto C5: 12 Miccoli (p), 17 Leone, 3 Moncullo, 4 Coppola,
5 Cennoma, 7 Cesano, 21 Laterza, 10 Lucà, 11 Franco (cap), 26 Iaia,
19 Fina, 20 Passarelli.
All. Marelli Dir. Maggiore.
Marcatori: (2) Laterza, (1) Moncullo, (1) Iaia.
Ammoniti: Moncullo e Passarelli.

Sporting Grotte: 1 Nitti (p), 2 Carrieri, 3 Montaruli, 4 Giliberti,
5 Picca, 6 Fauzzi, 7 Serio, 8 Aprile (cap), 9 Dell’Edera, 10 Pompilio,
11 Manghisi, 12 Charrier.
Dir. Montanaro.
Marcatori: (2) Aprile, (1) Dell’Edera, (1) Pompilo, (1) Picca.
Ammoniti: Nitti, Picca e Pompilio.

Ufficio Stampa Alberto Calcio a 5

MISS WINTER SALENTO: TORNA NEL 2014

Immagine Postato il

Momenti. Ph Enzo dell atti (4)

BRINDISI – Il terzo Casting a Brindisi il 19 Dicembre, per scegliere le ragazze che sfileranno a concorrere per il titolo di reginetta Invernale del concorso organizzato dalla associazione flashback di Brindisi su tutto il territorio Regionale.
Anche quest’anno il concorso che ha nelle sue principali finalità, la scoperta di giovani talenti, regine di bellezza, e la promozione del territorio,  da fare conoscere anche attraverso i mezzi di comunicazione a disposizione della associazione.
Un concorso immerso nel sociale abbracciato da  molti professionisti e richieste di partecipazione  provenienti da tutta la regione,  che si dedicano nel loro tempo libero, giunto alla sua terza edizione e che segue i presupposti del concorso estivo Miss Summer Salento sempre organizzato dalla associazione che ha visto giudicare le reginette concorrenti da diversi rappresentanti il mondo della moda, dello spettacolo e della comunicazione. Nel corso dell’estate è intervenuta a favore del concorso anche la nota giornalista di moda Mariella Milani, oggi presidentessa di Torre Guaceto riserva naturale protetta della provincia di Brindisi.
Diverse sono le località dove svolgere quest’anno la serata, in cui la provincia di Brindisi è il territorio più favorito seguito dalle numerose richieste  di ospitalità  provenienti da location della provincia di Lecce, e che si svolgerà nel mese di febbraio 2014.
Un cast che vede nel Patron e Direttore Artistico Marcello Altomare, organizzatore insieme a Nico Fiore e l’insegnate Sportiva e Coreografa Valentina Cino con  volontari tecnici e professionisti provenienti da tutta la regione,  dell’arte della fotografia di moda  pronti a dare la giusta preparazione alle giovanissime aspiranti miss a entrare nello showbuisness dello spettacolo con accenni preparatori in occasione dell’evento. Particolare attenzione alla formazione a 360° delle giovanissime aspiranti Miss attraverso e non a caso la scelta di una insegnate diplomata sportiva nella organizzazione del concorso, in considerazione della giovanissima età delle partecipanti e della preparazione posturale del portamento necessaria per affrontare  la serata.
Una linea, quella del concorso, non uniformata ai classici concorsi di bellezza attraverso le varie prove che di solito vengono svolte nei tradizionali concorsi di bellezza, ma attraverso una preparazione mirata al fascino della moda attraverso sfilate con abiti di giovani stilisti appositamente selezionati nell’ambito della promozione del territorio del progetto di cui si è fatto carico l’associazione. Sono queste le dichiarazioni di Marcello Altomare Direttore artistico e presidente della associazione promotore.
I grossi risultati, come testimoniano anche i grossi media regionali che ci seguono,  prosegue,  ottenuti in questi anni, spingono sempre di più gli organizzatori a proseguire i progettti che ci siamo presupposti  di realizzare, perché, non ostante sulla stampa in questo periodo si leggono polemiche sui concorsi di bellezza, questi rappresentano una strada di rispetto e di valorizzazione del mondo delle donne, e fino a quando si registrano enormi numeri di partecipazione anche di democrazia.
L’appuntamento quindi per le selezioni di Brindisi, è per giovedì 19 Dicembre 2013. Le selezioni si svolgono su tutto il territorio pugliese e la partecipazione e aperta anche alle ragazze fuori del territorio. Le selezioni sul territorio sono svolte per agevolare gli spostamenti delle innumerevoli richieste di partecipazione che ogni giorno l’associazione riceve.
L’età delle candidate è dai 15 ai 18 anni, ed obbligatoria della presenza di un genitore se minori. Durante le selezioni saranno svolte tutte le pratiche legali necessarie per lo svolgimento del concorso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ALBERTO C5: PRIMA VITTORIA STAGIONALE

Postato il

 

Ippolito Cristian
Ippolito Cristian

SAN PIETRO VERNOTICO – Primi tre punti stagionali per l’Alberto C5, che vince di misura con l’Effe Gi Castellana. Una vittoria che da respiro alla classifica e sopratutto da morale, carica i ragazzi di mister Marelli che nei prossimi due turni di campionato affronteranno in terra ionica, prima il Torre Rossa Taranto e poi il Castellaneta, per poi ricevere a domicilio l’Atletico Cassano.
Il cinque iniziale dei padroni di casa è composto da Miccoli, Di Giulio, Pipitone, Lucà e Valente, gli ospiti si schierano con Napoletano, Fornaro, Rizzi, Rotolo e Nicolò. I biancoblù partono subito all’attacco, i baresi si dispongono molto bassi e rinchiusi nella propria area piccola. Al 1′ Di Giulio calcia sul portiere in uscita, al 4′ anche Lucà calcia addosso al portiere in uscita. Al 7′ ci prova Pipitone, al 9′ risponde Rotolo, la sfera termina abbondantemente fuori. Al 12′ Iaia intercetta la sfera e calcia di prima intenzione, Napoletano devia in out. Al 14′ Di Giulio supera un avversario e impegna severamente il portiere ospite. Al 16′ Pipitone in progressione con tiro di punta di pochissimo al lato. Al 19′ l’occasione per il Castellana, Rizzi riceve da Fornaro e di punta mette alla prova Miccoli che si salva di petto. Al 20′ l’Alberto passa, Pipitone serve Ippolito sul secondo palo, il pivot si fa trovare pronto e appoggia in rete. Al 25′ il raddoppio pei padroni di casa lo firma il rientrante Nicola Cretì, l’assist acrobatico è di Giovanni Valente. Al 28′ Lucà sfiora il terzo gol, allo scadere del minuto di recupero, Simone accorcia le distanze sugli sviluppi di un calcio piazzato, praticamente al primo vero tiro in porta.Il primo tempo termina 2 a 1. Nel secondo tempo è sempre l’Alberto a condurre il gioco, al 2′ Valente di piatto manca il gol, al 6′ Di Giulio timbra il palo, e come al solito, inaspettatamente al 10′ il Castellana pareggia con il bel diagonale di Simone. All’11 per fortuna, il nuovo vantaggio dei sampietrani, Ippolito fa carambolare la sfera su un avversario che beffa il proprio portiere. Ma al 13′ un errore difensivo dei padroni di casa consente a Rizzi di pareggiare il match. Siamo 3 a 3. L’Alberto C5 non ci sta, vuole a tutti i costi la prima vittoria stagionale, e dopo vari attacchi la ottiene al 27′ grazie al gol di un ritrovato Cristian Ippolito, che negli ultimi tempi, ha lottato contro un fastidioso dolore ad un ginocchio, ed oggi merita la copertina con la sua doppietta decisiva. La vittoria viene messa in cassaforte al 30′ da un decisivo intervento di Miccoli (oggi un po troppo distratto). Finisce 4 a 3 e con l’urlo di gioia del numeroso pubblico accorso sugli spalti a sostenere i biancazzurri.
Alberto C5 : 17 Marangio (p), 22 Miccoli (p), 3) Di Giulio (cap), 5 Giglio, 7 Ippolito,19 Rubino, 10 Cretì, 26 Lucà, 9 Pipitone, 21 Iaia, 25 Franco,
11 Valente.
All. Giordano Marelli. Dir. Rossi.
Marcatori: (2) Ippolito, (1) Cretì, (1) Autogol.
Ammoniti: Pipitone, Giglio e Valente.

EffeGi Castellana: 30 Napoletano (p), 21 Casilli (p), 4 Posa, 5 Fornaro,
6 Rizzi, 7 Rotolo (cap), 8 Giampaolo, 9 Cianciaruso, 11 Simone,
16 Kordhishta, 24 Schettini, Magnisi 25.
All. Sansonetti. Dir. Minoia.
Ammoniti: Fornaro e Simone.
Marcatori: (2) Simone, (1) Rizzi.

 

Ufficio Stampa Alberto Calcio a 5

“IL RAGIONIERE DELLA MAFIA”: IL NUOVO FILM DI FEDERICO RIZZO

Postato il Aggiornato il

10 Ottobre 2013 uscita nazionale del film Angelo Bianco il ragioniere della mafia in oltre 100 sale

il_ragioniere_della_mafia_poster

Da Giovedì 10 Ottobre 2013 uscita nazionale del film Angelo Bianco il ragioniere della mafia” del regista pugliese Federico Rizzo. Il film girato in tutta Italia e in buona parte in Puglia e Basilicata, è tratto dall’omonimo romanzo di Donald Vergari, già inviato speciale della trasmissione Mediaset Striscia la notizia, con il quale ha guadagnato il Premio della legalità a Casal di Principe (NA), paese nativo di Roberto Saviano; il Premio Stella Fuorimetrica a Borghetto Santo Spirito (SV) e il Premio In Tv a Piombino (LI). Dopo il 3 settembre data che ha visto l’anteprima nazionale a Brindisi, il tour di presentazione della pellicola ha fatto tappa a Matera, Montescaglioso, Potenza, Calvello, Salandra e Ancona.

ragioniereIl Film, presentato con successo in anteprima mondiale al Montreal Film Festival e al Marché du Film a Cannes, ha come protagonista l’attore Lorenzo Flaherty (attualmente concorrente a Ballando con le Stelle con Milly Carlucci su Rai 1) accompagnato da un ricchissimo cast: Ciro Petrone ed Ernesto Mahieux, già noti nelle pellicole di Matteo Garrone Gomorra e L’imbalsamatore, Tony Sperandeo, Rosalinda Celentano, Franco Neri, Simona Borioni, Marika Frassino, Nando Irene, Salvatore Ruocco, Massimo Galantucci e molti altri. Il regista Federico Rizzo si è avvalso inoltre della partecipazione di Francesca Testasecca, Miss Italia 2010, e di alcune finaliste delle varie edizioni come Anna Munafò, Benedetta Piscicelli, Sara Izzo e Alessia Tedeschi. Il casting è stato curato dalla Magilla Spettacoli.

La trama: Angelo Bianco (Lorenzo Flaherty) è un ragioniere milanese con origini pugliesi con il vizio del gioco e del rischio. In una puntata sbagliata al casinò matura un debito che non può saldare che mette a rischio la sua vita, ma grazie alla sua abilità con i numeri il suo creditore gli fa una proposta che egli non può rifiutare: diventare il Ragioniere della Mafia, anzi delle Mafie.

Federico Rizzo
Federico Rizzo

Dovrà gestire su scala mondiale i profitti delle maggiori organizzazioni criminali italiane, destreggiandosi come un equilibrista tra la vita e la morte, tra le richieste dei Capi Famiglia. Stretto in questa sudditanza che gli toglie il fiato, il ragioniere decide di rilanciare: inizia a compiere operazioni sempre più rischiose il cui esito positivo gli consente una scalata nellorganizzazione. Entrato in pieno nel gioco, Angelo Bianco sfida i narcotrafficanti colombiani e riorganizza un vero e proprio piano di marketing per superare la crisi del dopo Falcone e Borsellino. Questo lo porta sempre più vicino alla vetta del potere ma sempre più lontano da sé stesso fin quando, oltrepassando tutte le regole del gioco, si rende conto di aver perso il bene più prezioso: la liberta. E per riacquistarla dovrà vincere la sfida più difficile: uscire vivo dalla Mafia e realizzare uno dei piani più ingegnosi nella storia del crimine.

Info e prenotazioni al 360.261143

CGIL BRINDISI E FORMAZIONE OPERATORI SOCIO SANITARI: ANTONIO MACCHIA CHIEDE RISPOSTE

Postato il

1357301-ospedali

 

BRINDISI – “Quale stato per il processo formativo”? Questo, in definitiva è ciò che chiede Antonio Macchia, segretario generale “CGIL Funzione pubblica” all’assessore regionale al Diritto allo studio e Formazione. Centro della richiesta è il processo di formazione per gli operatori socio sanitari. Con nota del 13 gennaio 2013, la segreteria del sindacato in questione ha rappresentato ai livelli istituzionali preposti l’omessa applicazione del Regolamento Regionale N.10 del 5 aprile 2007, a parziale modifica del precedente R.R.n.14/2005, con cui veniva chiesto alle Aziende Sanitarie di istituire i corsi interni per Operatori Socio Sanitari (O.S.S.), dando come priorità nell’ ammissione agli stessi corsi proprio il personale addetto al Servizio. Macchia ricorda che tale dispositivo veniva ribadito, oltretutto, anche dal successivo Regolamento Regionale N.7 del 10 febbraio 2010 “disciplina del sistema integrato dei servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini di Puglia”, con cui veniva ribadito e precisato che il personale addetto al Servizio in parola “…..dovrà essere riqualificato come OSS entro i termini concessi per l’adeguamento degli standard strutturali e organizzativi del presente regolamento”.cgil Continua: “avendo appreso che in data 20 febbraio 2013 l’Assessorato alla Formazione Professionale della Regione Puglia ha richiesto formalmente alla ASL Br l’elenco nominativo del personale che deve accedere ai corsi di riqualificazione per Operatore Socio Sanitario, sottolineando anche l’urgenza della richiesta, stante la volontà di avviare rapidamente i corsi formativi di che trattasi, si chiede  di conoscere lo stato dell’arte del processo formativo di che trattasi, nella cognizione generale che i Lavoratori in questione aspettano da tempo tale processo formativo. Sottolinea il segretario generale che il raggiungimento di questo importante obiettivo, tra l’altro, corregge una grave criticità determinatasi ai danni dei suddetti dipendenti, atteso che sono stati a suo tempo inquadrati giuridicamente come Ausiliari Specializzati, pur nella generale consapevolezza che le prestazioni professionali effettuate dagli stessi configurano una chiara corrispondenza al Profilo dell’Operatore Socio Sanitario delineato nella declaratoria di cui all’allegato 1 CCNL Comparto Sanità 20/9/2001 integrativo del CCNL 7/4/1999.